Diabete gestazionale

Curare l’alimentazione è un aspetto importante durante la gravidanza, maggiore attenzione sarà necessaria in caso di Diabete Gestazionale.
Grazie a una dieta varia, completa ed equilibrata, è possibile mantenere la glicemia entro i limiti  di norma, proteggendo la salute di mamma e feto.Il Diabete Mellito Gestazionale consiste in un’alterata tolleranza al glucosio, che insorge per la prima volta in gravidanza tra la 26° e la 28° settimana.  Si sviluppa quando il pancreas della madre non riesce a produrre una maggiore quantità di insulina in risposta
ai cambiamenti ormonali.Durante la gravidanza i cambiamenti fisiologici che si verificano nella donna inducono nuove richieste nutrizionali, specialmente se la donna va incontro a diabete gestazionale.
Una adeguata terapia nutrizionale fin dalle prime fasi della gravidanza rappresenta  pertanto un efficace strumento di prevenzione del diabete gestazionale.

SI POSSONO MANGIARE I CARBOIDRATI???

I carboidrati sono alla base di una sana alimentazione, in quanto necessari a una corretta funzione energetica di mamma e feto. Sarà opportuno prediligere carboidrati a basso indice glicemico (cioè quei carboidrati che non fanno alzare tanto la glicemia).
Si consigliano pertanto pasta, riso e pane integrali che garantiscono un miglior controllo glicemico e allo stesso tempo evitano la stipsi, condizione che spesso si manifesta in gravidanza.
A causa del diabete è importante non associare nello stesso pasto il pane e la pasta (o patate) perché, essendo tutti carboidrati, inducono un innalzamento della glicemia.
Per quanto riguarda gli zuccheri semplici non bisogna esagerare, per cui sarà perfetta frutta come fragole, frutti rossi, pesche e mele; sconsigliati invece i frutti più zuccherini come uva, fichi,banana,melone.
L’utilizzo di frutta durante la gravidanza è fondamentale per il giusto apporto di vitamine, ottimale è l’assunzione di 2-3 porzioni di frutta al giorno.

OCCHIO AI GRASSI!

L’eccesso di peso corporeo contribuisce allo sviluppo del diabete, quindi ulteriore accortezza si dovrà porre al consumo di grassi, per correggere la dislipidemia spesso frequente nel diabete gestazionale.

NON DIMENTICHIAMO LE PROTEINE!

E’ opportuno consumare proteine ad alto valore biologico come uova, carne, pesce e legumi, in quanto mattoni costitutivi dei tessuti del feto.
E’ importante in gravidanza incrementare il quantitativo di calcio, necessario per lo sviluppo scheletrico del bambino. Buone fonti di calcio sono i formaggi, si consiglia di prediligere quelli freschi (es. ricotta) a quelli stagionati e ortaggi a foglia verde scura.
L’obiettivo della dieta nelle donne diabetiche gravide è analogo a quello della donna in gravidanza fisiologica: garantire un’adeguata nutrizione materna e fetale, fornire un apporto calorico, minerale e vitaminico adeguato; nel contempo, il trattamento dietetico deve avere come target il controllo glicemico ottimale, in sinergia con l’eventuale terapia insulinica.

Dott. ssa Mariangela Rucco

Specialista in scienze dell’Alimentazione

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.